Con Samuele abbiamo passato momenti indimenticabili. In questi anni è stato un compagno di giochi e avventure. Di lui ci mancano molte cose, come il suo sorriso e i suoi occhioni verdi. Era un amico che tutti avrebbero voluto conoscere, e anche se ora non c’è più rimarrà per sempre nei nostri cuori.
Era un bambino fantastico pieno di allegria ed entusiasmo.
Per noi è difficile superare questo momento, ma sappiamo che lui lassù sta bene e ci osserva e protegge. Possibilmente adesso sta organizzando un torneo di calcio con i suoi amici angeli.
Non ci dimenticheremo mai quel giorno che decise di fare uno scherzo e quindi mise una lucertola nel portamonete di Carlotta fu spassosissimo per tutti, anche per Carli che alla fine però si unì alle risate.
Con queste parole vogliamo solo dirti che ti vogliamo UN MONDO DI BENE!

 

 



 

 

 

 



Caro Samuele,
da quando non ci sei più, nessuno di noi è più se stesso.
Non ci sono più le risate di una volta, non c’è quell’allegria che davi sempre tu anche nei momenti più difficili.
Ogni giorno che passiamo davanti alla tua foto vediamo i tuoi occhi verdi che sembrano parlarci. Noi ti salutiamo, preghiamo per te, ti mandiamo dei baci e alcuni giocano a calcio con te senza pallone.
I ricordi di te sono tantissimi e continuano ad essere presenti ogni giorno: le risate a più non posso con il tuo migliore amico Lollo, di quando ti arrabbiavi perché non sempre riuscivi a vincere con quelli di quinta, di quando coinvolgevi tutta la classe per fare delle ricerche con te sugli insetti e le volevi sempre portare a casa perché avevi dei libri dove cercavi le informazioni adatte.
Ti piaceva leggere libri lunghissimi e ogni tanto non riuscivi a consegnare la scheda libro.
Mi ricordo di quando eri il mio compagno di banco e che ogni volta volevi fare la gara per chi finiva primo l’esercizio e chi prendeva i voti più belli.
Quando ci lasciavi giocare a calcio per noi femmine era una gioia e tutte avevamo un debole per te.
Ci manchi tanto Samu, probabilmente in Paradiso gli Angeli si stavano annoiando e Dio ha deciso di portarti lassù per rallegrarli. Tu però non ti dimenticare di noi: della mitica 4°.

Tu sarai sempre nel nostro CUORE.



Caro Samu, la scuola è appena iniziata e senza di te non è più la stessa cosa. Ogni mattina, guardando la tua foto, ti penso e mi manchi tanto! Mi mancano i tuoi occhioni verdi e l’abbraccio dopo i gol. Tutta la classe dice che tu eri il numero uno! Per me eri veramente il mio migliore amico. Adesso non ci sei più e certe volte mi sembra impossibile. Durante le ore di scuola, in classe mi guardo intorno e penso che sarà un anno molto difficile senza di te. A Gesù mancava forse un angelo vivace e simpatico come te, ma anche me adesso manchi tanto. Spero che tu lassù in cielo stia bene e che tu abbia amici che ti vogliono bene quanto noi. Penso sempre a quando parlavamo del nostro viaggio in Africa da grandi per vedere da vicino serpenti, leoni, tigri. Mi manchi tanto anche se tutti dicono che tu lassù stai bene, ma io preferirei averti in classe con me! Non ti scorderò mai. T.V.TTTT.B.